Tutto è percezione.

Il mondo è fatto di persone, marche e personalità. Non trovi?

Come è nata Markètipi?
È nata osservando le persone: creature affascinanti, complesse e inaspettate; sofisticate e semplici allo stesso tempo. Ed è nata osservando i brand, che costituiscono il contesto in cui si sviluppa gran parte della nostra società.

Questi due mondi sono congiunti dal concetto di percezione: un costrutto che è strettamente legato a quello di relativismo, senza il quale non potrebbe esistere.

Cosa intendiamo?
Intendiamo dire che la percezione non è un qualcosa di assoluto, ma si crea per confronto, attingendo a tutta una serie di elementi che si formano sin dall’infanzia, in noi e fuori di noi.
Le persone nascono con determinati tratti genetici e circuiti neurali; questi elementi fanno si che fin da piccini vi siano delle reazioni diversificate all’ambiente in cui si è inseriti. Subentrano poi il contesto familiare e quello scolastico: i due grandi ed importanti mondi in cui si cresce, dove le persone vengono stimolate in vari modi.
Si cominciano a formare così i valori, la personalità, gli atteggiamenti, i comportamenti; il tutto corredato ovviamente dalle emozioni.

 

È in questo ambiente che le marche vogliono trovare il loro posto, le loro persone e per farlo devono capire come meglio relazionarsi con loro, in modo da instaurare uno scambio reciprocamente virtuoso.

Cosa vi stiamo dicendo?
Che la comprensione delle persone è la chiave di volta. 
Ma attenzione! Dovrà essere una comprensione vera e che utilizzi strumenti che le persone percepiscano come il più facili e naturali possibili, cosa che fino questo momento la ricerca tradizionale difficilmente è riuscita a fare.

Questa è la nostra sfida, tu sei pronto?


[EN]

The world is made up of people, brands and personalities. Don’t you think?

How Markètipi was born?
It was born by observing people: fascinating, complex and unexpected creatures; sophisticated and simple at the same time. And it was born by observing the brands, which constitute the context in which a large part of our society develops.
These two worlds are joined by the concept of perception: a construct that is closely related to that of relativism, without which it could not exist.

What do we mean?
We mean that perception is not something absolute, but is created by comparison, drawing on a whole series of elements that arises since childhood, inside and outside of us.
People are born with certain genetic traits and neural circuits; these elements are responsible of different reactions to the environment since from an early age. Then there are the family and school context: the two large and important worlds in which we grow up, where people are stimulated in various ways. Values, personality, attitudes and behaviours begin to be formed; all obviously accompanied by emotions. In this environment, brands want to find their place, their people and to do so they have to understand how relate to them at their best, in order to establish a mutually virtuous exchange.

What are we telling you?
Understanding people is the key. But be careful! It must be a true understanding, with tools that people perceive as easy and natural as possible; something that traditional research hasn’t always been able
to do.

Here is our challenge, are you ready?

*** *** ***

Serena Zeni – Markètipi – Brand Strategist
Il background psicologico le ha fornito una solida base per capire le persone e comprenderne il loro comportamento in veste di consumatori.
Ha lavorano per multinazionali e piccole realtà, in varie categorie e settori merceologici.

The psychological background gave her a foundation for understanding people and consumer behaviour, as well as an interesting perspective of advertising and marketing.
She worked for international and smaller companies, from various markets and categories.

http://www.marketipi.com

Instagram: markètipi

Linkedin: linkedin.com/in/serena-zeni-a17b7430

You don't have permission to register